Sole in gravidanza, sì o no?

La primavera è alle porte e con le prime giornate di sole c’è voglia di mare e si fa strada qualche pensierino per le prossime vacanze. Ma se sei incinta puoi prendere il sole? Ecco qualche consiglio su come prendere il sole in gravidanza, soprattutto nel primo trimestre che è il più delicato.
Iniziamo chiarendo un aspetto fondamentale: l’abbronzatura in gravidanza non è vietata e l’esposizione al sole non è controindicata. Ma in questo periodo speciale della vita di ogni donna intervengono dei cambiamenti fisiologici (l’aumento della melanina) che rende la pelle ipersensibile al sole. Quindi sì al sole in gravidanza ma con i giusti accorgimenti.

PROTEZIONE SOLARE TOTALE
Quando prendete il sole usate sempre una protezione totale. Oltre alla normale protezione dai raggi solari, la protezione totale è vivamente consigliata perché la gravidanza espone al rischio di “cloasma”, un inestetismo dovuto proprio all’incremento di melanina, che provoca l’insorgere di macchie scure sulla pelle difficilmente trattabili anche dopo il parto. Il viso è una delle aree più interessate da questo fenomeno. Scegliete quindi con cura i prodotti che userete.

ABBRONZARSI CON MODERAZIONE
Il sole è fondamentale per la vitamina D, importante in gravidanza per lo sviluppo del feto. E’ comunque indicato evitare le ore più calde e il sole troppo aggressivo delle ore centrali: meglio il sole prima delle 11 e dalle 16 in poi, alternando brevi esposizioni con delle ore di ombra.

Hai dei dubbi sul sole e sulla gravidanza?

BERE, IDRATARSI E… RIPOSO
La buona idratazione è estremamente importante. Consigli? Bere molta acqua e scegliere alimenti ricchi di vitamine e minerali (soprattutto vitamina C e D). Non scordate di idratare la pelle sia con la protezione solare, prima dell’esposizione, e con una buona crema doposole. Soprattutto nei primi mesi abbiate prudenza per evitare insolazioni, disidratazione e affaticamenti che potrebbero essere realmente dannosi.

IL SOLE SULLA PANCIA FA MALE AL BAMBINO?
Questa è il dubbio più comune alle donne in gravidanza. Il feto vive e cresce in un ambiente la cui temperatura interna è regolata e mantenuta costante dal liquido amniotico e prendere il sole sulla pancia, di per sé, non influisce su questo meccanismo di regolazione. Quindi nessun allarme, ma solo qualche accorgimento come usare il costume intero, piuttosto che il bikini, oppure coprire la pancia con un pareo, un prendisole o un tessuto leggero e inumidito, alternando come già detto un po’ di sole e ore d’ombra.

Adesso goditi il sole e le vacanze! E se hai ancora qualche dubbio chiedi una visita in Mater Dei dei nostri medici e chiamaci allo 06.83803.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *