Cosa fare in caso di trauma al ginocchio?

Il primo trauma, e quindi il trattamento sul campo, è stato studiato dagli americani che hanno coniato l’acronimo R.I.C.E.: “R” come “Rest”, riposo, “I” come “Ice”, ghiaccio, “C” come “Compressione”, “E” come “elevazione”.

Va sottolineata l’importanza del ghiaccio, che non va mai posto a contatto diretto con la pelle perché potrebbe creare delle ustioni. Perciò bisogna usare dei patch, che si trovano facilmente in farmacia, o utilizzare un panno. E’ fondamentale il riposo, così come è importante cercare di contenere l’arto, quindi creare una sorta di mini immobilizzazione in attesa di fare una diagnosi, e tenere l’arto in elevazione in modo tale da ridurre i gonfiori e gli edemi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *